Una giornata di studi dedicata alle ricerche più recenti sulla presenza dei Romani e sulla diffusione di modi di vita e di cultura romana nell’area deltizia padana, con particolare attenzione all’area a cavallo tra Emilia-Romagna e Veneto dove negli ultimi anni sono affiorati diversi insediamenti di età romana
Allegato di posta elettronica
Sabato 26 settembre 2015 dalle ore 9 alle ore 18.30
Teatro Comunale De Micheli
Piazza del Popolo 11A – Copparo (FE)
In occasione del 50° anniversario della nascita dei Gruppi Archeologici d’Italia e del 68° Settembre Copparese, la Soprintendenza Archeologia dell’Emilia-Romagna e la Soprintendenza Archeologia del Veneto, in collaborazione con il Gruppo Archeologico Ferrarese, e con il patrocinio del Comune di Copparo e dell‘Unione dei Comuni Terre e Fiumi e il contributo del Comune di Copparo e di Area S.p.a. organizzano la Giornata di studi su “Antichi Romani e Romanità nelle terre del Delta del Po. Nuovi studi e prospettive di ricerca”
9:00 Saluti delle autorità e interventi di:
LETIZIA BASSI, Direttore del Gruppo Archeologico Ferrarese
SIMONETTA BONOMI, Soprintendente Archeologia del Veneto
LUIGI MALNATI, Soprintendente Archeologia dell’Emilia Romagna
GIANFRANCO GAZZETTI, Direttore Nazionale dei Gruppi Archeologici d’Italia
Moderatore: MARIO CESARANO
9:30 R. PERETTOArcheologia e Paleoambiente nelle terre del Polesine attraverso l’analisi della fotografia aerea
9:45 G. DE ZUCCATOInsediamenti di età romana in Alto Polesine: nuove evidenze archeologiche
10:00 G. GAMBACURTA, P. MARCASSA, F. RINALDI, S. VERONESELa ‘villa dei marmi’ di Polesella (RO): dal rinvenimento di superficie all’indagine preliminare
10:15 M.C. VALLICELLI, M. MELLONI, Nuovi dati archeologici dal territorio di Trecenta
10:30 E. MARAGNO, A. GRIGATOSurvey tra Tartaro e Po. Un aggiornamento
10:45 S. BEDETTI, Trasformazioni e continuità insediative tra Tartaro e Po dall’età romana all’altomedioevo
11:00 V. MANTOVANI, Norditalica decorata. Via Retratto (Adria) e la nave romana di Comacchio: analogie e contrasti
11:15 Pausa Caffè
11:30 S. CIPRIANO, La terra sigillata liscia italica, norditalica e orientale dallo scavo della villa di Chiunsano: tipologia, cronologia e marchi di fabbrica
11:45 U. THUN HOHENSTEIN, Allevamento e oggetti d’uso quotidiano in materia dura animale provenienti dalla villa rustica di Chiunsano, Ficarolo-Gaiba, Rovigo (I-VI sec. d.C.)
12:00 G. FACCHINI, C. LONARDI, Le ricerche archeologiche dell’Università degli Studi di Verona a Villadose (Ro) nell’ambito degli studi sul popolamento rustico del Medio Polesine in età romana
12:15 Dibattito
13:00 Pausa Pranzo
Moderatrice: MARIA CRISTINA VALLICELLI
15:00 X.GONZALES, G.FABBRI, Il contributo della cartografia storica alla ricostruzione del paesaggio antropico antico nel territorio del copparese
15:15 M. BRUNIPer una carta archeologica degli insediamenti romani di Ostellato
15:30 G. BUCCI, Monitoraggio archeologico subacqueo nelle acque interne del territorio ferrarese
15:45 M. MARCHESINI, S. MARVELLI, Paesaggio e Ambiente in età romana nella bassa Pianura Padana
16:00 M. CESARANO, L.ZAMBONI, Ricerca archeologica e tutela per i siti di età romana nelle terre del Delta del Po: metodi, problemi, prospettive. L’insediamento di Ro
– NASSER, J. DI SABATO, Prospezioni geognostiche
– P. COSSENTINOLa ceramica sigillata
– A. GRIGGIO, La ceramica a vernice nera
16:30 C. CORTI, Traffici nel Delta e lungo il corso del Po. Alcune osservazioni sulla circolazione di anfore e ceramiche ad impasto grezzo
16:45 C. VACCARO, C.M. LIE, R. TASSINARI, U. TESSARI, Caratterizzazione sedimentologica e geochimica delle archeosuperfici degli insediamenti romani nel Copparese: ricostruzioni paleoambientali
17:00 G. LODI, Il retaggio degli antichi Romani nelle terre di Ariano ferrarese – Mesola
17:15 P.BOCCUCCIA, M.CATTANI, Nuove prospettive di ricerca per l’età del bronzo nelle terre del Delta padano
17:30 Dibattito e Conclusioni
18:00 Chiusura dei lavori
 INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO POSTI

Spiacenti, non hai il permesso di acedere a questi contenuti.

Header_email

A.CDCI. Associazione CMAS Diving Center Italia

in collaborazione con NEMO DIVING – Marzamemi (SR)

http://www.nemodiving.it/

Nemo diving

 Organizza

CORSO DI ARCHEOLOGIA SUBACQUEA 2015

CMAS 1° LIVELLO Archaeology Diver

MARZAMEMI (SR), 30 Settembre – 4 Ottobre 2015

Il corso è indirizzato a coloro che intendono conseguire il BREVETTO DI ARCHEOLOGIA SUBACQUEA CMAS I LIVELLO

e a coloro che, già in possesso di Brevetto, desiderano effettuare un aggiornamento

REQUISITI
Gli allievi debbono essere in possesso dei seguenti requisiti minimi

1. avere almeno 18 anni

2. mostrare spiccato interesse per la materia

3. possesso del Brevetto di Primo Grado (Open Water) o equivalente

4. certificato medico di idoneità alle immersioni ARA in corso di validità

  1. FINALITÀ E OBIETTIVI

Fornire un’ampia panoramica sulla ricerca archeologica in ambiente sommerso con indicazioni metodologiche e tecniche complementari allo studio universitario, secondo la legislazione vigente nazionale e internazionale. È previsto specifico addestramento in immersione per la documentazione dei siti sommersi con organizzazione razionale dell’equipaggiamento di lavoro nel massimo rispetto della sicurezza, attraverso lo studio di anomalie di fondale e differenti tipologie rinvenimento grazie all’esame di siti subacquei marittimi e delle acque interne.

PROGRAMMA DIDATTICO

A4U
Un nuovo Progetto, un nuovo successo.
Il nostro Progetto di “Archeology for utilities” parteciperà alla ENERGY WEEK in programma dal 15 al 19 giugno.A4U_2 A4U_1

D4D_flyer_Page_1_small

D4D_flyer_Page_2_small